fbpx

Petto d’anatra con cipolle rosse caramellate alla Flemish Red Ale

Questo NON è un semplice articolo, ma una vera e propria ricetta da preparare rigorosamente con la birra. La ricetta in questione è il “Petto d’anatra con cipolle rosse caramellate con Flemish Red Ale”. La ricetta è di Lorenzo Pardi. Lascio la parola a Lorenzo.

L’anatra è, forse, uno degli animali meno usati e conosciuti in cucina. Proprio per questo ho scelto di inserirlo in questa serie di ricette create con la birra.

Petto d'anatra

Il piatto, in questione, nasce dal primo “ultimo dell’anno” passato a casa (il primo dopo molti anni, d’altronde faccio il cuoco) a causa del covid.

È un taglio di carne grasso, ma se preparato bene diventa molto gustoso e croccante. Le cipolle rosse, dolci per natura, nel momento in cui le sfumiamo con la Flemish Red Ale riportano sentori che ricordano il vino rosso.

Anche questo piatto, come il precedente, ha, in sé, diversi elementi evidenti e importanti che vanno a caratterizzarlo. C’è la parte lipidica e croccante dell’anatra, la parte dolce e quella morbida ed acida data dalla cipolla e dalla birra.

Ingredienti per 2 persone

  • 2 petti d’anatra da 250 grammi
  • 5 cipolle rosse
  • 10 grammi di burro
  • 33 cl di Flemish Red Ale
  • 20 gr Zucchero semolato
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

  1. Togli i petti d’anatra dal frigorifero 2/3 ore prima della cottura e condisci con sale e pepe mentre
    lasci loro a riposare fuori dal frigo. (Come per la ricetta precedente, se hai una macchina del sottovuoto, metti il petto condito sottovuoto. È il metodo migliore per insaporirlo in modo perfetto.)
  2. Taglia le cipolle (non troppo finemente) ,mettile in una piccola casseruola insieme allo zucchero e il burro e fai cuocere il tutto a fiamma bassa fino a che non si sarà sciolto tutto lo zucchero. Prima che, la cipolla, inizi a tostarsi troppo aggiungi la Flemish Red Ale e fai ritirare il liquido fino a che non sarà cremoso e di un color rosso vivo.
  3. Accendi la piastra a fuoco molto alto e quando sarà pronta metti il petto d’anatra sulla piastra dalla parte delle pelle. Fai delle piccole incisioni dalla parte della carne senza pelle in modo perpendicolare. Quando si sarà formata la crosticina su tutti i lati, abbassa la fiamma fino a fine cottura(ci vorranno una decina di minuti per pezzatura da 250 grammi).
  4. Servi l’anatra e le cipolle ancora molto calde. Puoi adagiare le cipolle sopra il petto d’anatra o accanto, frullate o intere a seconda dei tuoi gusti.

Ringraziamo Lorenzo per aver condiviso con noi questa sua ricetta del “Petto d’anatra con cipolle rosse caramellate alla Flemish Red Ale” e vediamo se è possibile creare un abbinamento che vada ad accompagnare questa preparazione.

Ecco cosa abbinare al nostro petto d'anatra

Petto d’anatra con cipolle rosse caramellate alla Flemish Red Ale, l’abbinamento

La risposta alla domanda è “certamente sì”. E in questo caso lo sguardo andrà a rivolgersi proprio verso tutte quelle birre invecchiate in botte che portano con sé caratteri acidi e al contempo una buona intensità di gusto, necessaria per tenere testa ad un piatto molto saporito.

Se dobbiamo scegliere una birra che con certezza saprà creare armonia in bocca la decisione è bene che ricada sulla stessa birra con cui è preparata la pietanza.
La Flemish Red Ale, infatti, ha più di un motivo per sposarsi con il taglio in questione e in questo caso abbiamo anche il plus della preparazione eseguita con questa birra.

Grazie alla sua base maltata saprà sposarsi con le dolcezze della carne amplificate dalla reazione di Maillard. In più avremo necessità di pulizia in quanto l’anatra, anche se cotta come ci è stato spiegato prima, ha una sua parte grassa da andare a snellire e qui entra in gioco la parte importante acida della birra.

Non solo, le cipolle così cucinate saranno agrodolci e perfette per il connubio con una birra sour dalla base maltata.
I sentori di frutta rossa tipici di questa birra, insieme alle note vinose non faranno altro che andare ad accompagnare il nostro boccone con armonia, ricordandoci a tratti abbinamenti più consueti al palato di noi italiani.

Aspettiamo di sapere nei commenti se la ricetta ti ha stuzzicato l’appetito e la voglia di metterti sui fornelli. Se vuoi qualche chiarimento ti invitiamo a scrivere un commento qui sotto o se preferisci una e-mail a birraforbeginners@gmail.com o sulla sezione messaggi privati di Instagram o Facebook.

Riccardo e Lorenzo

Cerchi la precedente ricetta? Clicca qui.

Lascia un commento