La birra di Natale più importante della storia

Last Updated on Marzo 2022 by Riccardo Francesconi

Lo so…ora vi aspetterete il nome di qualche marchio birrario altisonante che produce, o ha prodotto, degli stili natalizi come Barley Wine, Dark Belgian Ale, Dubbel o altro e, invece, credo che la birra di Natale più importante della storia sia un’altra cosa.

Christmas. La birra di natale Più importante della storia

Non mi dilungherò con quello che si intende di solito con Christmas Ale o Birra di Natale che dir si voglia. Vi racconterò di un episodio che ho trovato in uno dei libri di storia della birra più interessanti che abbia mai letto.

Si tratta di una storia che riguarda la Prima Guerra Mondiale e dei combattenti che, arrivati vicino al giorno di Natale, si resero conto di come fosse un’ idiozia continuare ad ammazzarsi in nome di valori fasulli.

I soldati delle due parti sospesero il conflitto e si ritrovarono tutti insieme a festeggiare il Natale brindando con quella che, secondo me, è la Birra di Natale più importante della storia.

Andiamo più nel dettaglio e prendiamoci il tempo per questo coinvolgente aneddoto.

È il dicembre 1914 e la guerra sembra in una fase di stallo. Non si avanza né si arretra; i soldati di trincea sono stanchi di combattere tra loro. Numerosi furono gli appelli di Pace di Papa Benedetto XV che, però, non furono ascoltati.

Ma alla Vigilia di Natale a Frelinghien, a ovest di Lilla (Francia), accadde qualcosa di magico, proprio come il Natale stesso.

Una magia che si ripeté, a onor del vero, anche in altre trincee poste lungo quel versante di sangue. Si parla di 100.000 soldati, su oltre un milione, che sospesero il conflitto in nome della fratellanza tra i popoli.

Qui, dopo aver gridato parole di amicizia, alcuni soldati tedeschi fecero rotolare due barili di birra nella zona di nessuno, tra le due trincee. Coraggiosamente, i tedeschi, uscirono dalla loro trincea con le mani alzate in segno di pace e, dall’altra parte, trovarono i soldati gallesi che, fraternamente, si avvicinavano a loro. In breve tempo, i soldati delle due parti si riunirono intorno ai due barili e bevvero tutta la birra chiacchierando. Secondo alcuni fu giocata anche una partita di calcio Galles – Germania, finita 2-3.

Ciò che unì i soldati fu la birra. Il “nostro” liquido preferito si fece da tramite per rompere il ghiaccio dei cuori dei soldati, bramosi di pace e serenità.

La birra bevuta amichevolmente insieme non doveva essere un gran che, visto che era conservata in barili di legno tenuti all’umidità delle trincee. Non a caso Frank Richards , soldato e scrittore gallese, ricorda così il gusto di quella birra:

Ci scolammo quei due barili, anche se la birra francese sapeva davvero di marcio

Frank Richards

Non ci sono dubbi, comunque, che quella birra, prodotta dal birrificio di Frelinghien, sia stata, a tutti gli effetti la Birra di Natale più importante della storia (anche se sapeva di marcio).

Scopri di più sulla storia della birra con STORIA della Birra for Beginners

4 replies to La birra di Natale più importante della storia

  1. Finalmente!
    Ci voleva un intenditore
    per noi aspiranti
    Liberi bevitori!

    • Grazie! Non vi deluderò! Spero troviate della “roba” interessante!

  2. Ma è davvero fatto bene!!!

    • Grazie!!! Mi fa piacere che tu lo pensi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.