fbpx

Le tre linee guida (con esempi pratici) per un abbinamento cibo-birra perfetto

Dopo aver visto l’introduzione all’abbinamento e l’approccio è giunto il momento di dare delle vere e proprie linee guida per abbinare cibo e birra.

Prima, però, se non lo hai ancora fatto, leggi i due articoli precedenti che ti ho linkato.

Quando vai ad abbinare birra e cibo il punto centrale, nella stragrande maggioranza dei casi, è quello di partire dal cibo.

Infatti, di solito, è il cibo che guida il pasto ed è necessario conoscere bene il piatto che andrai ad abbinare e saperlo analizzare.

Per carità, magari hai una birra in fresco da tempo e stai cercando il cibo perfetto per accompagnarla, ma nella realtà, quasi sempre, diamo la precedenza al cibo.

D’altronde, bisogna ammettere che, preparare una pietanza è più complesso di versare una birra.

Da questo deriva il fatto che dopo aver preparato il cibo, grazie alla nostra conoscenza riguardo agli stili di birra, possiamo capire il tipo di birra che può andar bene per una determinata pietanza e con facilità acquistarla o prenderla da frigo.

3 linee guida per l’abbinamento cibo-birra e esempi pratici

Prendiamo, come esempio, tre piatti tipici italiani che ci aiuteranno a gettare delle vere e proprie linee guida generali che potrai seguire e mettere in pratica anche con piatti diversi da quelli che stiamo per analizzare.

I piatti in questione sono i fiori di zucca in pastella, il risotto ai funghi e le polpette di carne in umido.

Te lo dico già, questo non vuol essere l’idea di un pranzo. Sono tre piatti presi “a caso” con l’unico criterio che uno fosse un antipasto, uno un primo e uno un secondo.

Abbinamento fiori di zucca in pastella e Blanche

Prima linea guida: le intensità della birra e del cibo devono avere la stessa forza.

Prendiamo in analisi i fiori di zucca con la birra Blanche (chiamata anche Wit).

Una preparazione che da una parte è delicata (se pensiamo al fiore) e dall’altra può rivelare un gusto molto aromatico grazie al riempimento.

Pensalo farcito con della burrata e dei pomodori secchi che doneranno al fiore freschezza e lieve acidità. Due toni gustativi che andranno ad unirsi al tocco oleoso dato al fiore che è fritto.

Ci ritroviamo tra le mani un piatto delicato che riuscirà comunque a lasciare il segno in bocca.

In accostamento potremmo optare per una Blanche belga.

Questa birra, infatti, è delicata (quindi i due piatti avranno la stessa intensità) e la bollicina vivace e la freschezza date da agrumi e coriandolo andranno a ripulire la nostra bocca dalla pastella.

Come ti dicevo: ” le intensità della birra e del cibo devono avere la stessa forza”.

Risotto ai funghi porcini e Dunkel

Seconda linea guida: le acidità contenute della birra esaltano la sapidità dei piatti e vanno a ripulire il boccone.

Abbinamento con risotto ai funghi

Altro piatto importante della cultura italiana, che troviamo un po’ ovunque sullo stivale, è il risotto ai funghi.

Un piatto che è molto influenzato dal tipo di fungo che andremo ad utilizzare.

Il risotto che prendiamo in analisi in questo articolo è quello con funghi porcini, funghi molti intensi e che si trovano specialmente nella stagione autunnale.

Per l’abbinamento dobbiamo considerare, oltre al fungo, anche il soffritto che andremo a creare per scottare il riso.

Di solito la cipolla è sempre presente. In un secondo momento, poi, verrà anche aggiunto del parmigiano oltre che del pepe nero e bianco. Il tutto, non dimentichiamoci, fa da sfondo al principe d’autunno: il fungo porcino.

Un piatto sostanzioso e intenso.

Potremmo optare per una bassa fermentazione scura: una Schwarzbier fa al caso nostro.

La lieve acidità dei malti scuri va a stimolare la sapidità del piatto dando un vero e proprio guizzo alla preparazione e l’eleganza generale della birra va ad accostarsi con il fungo creando una sorta di completamento.

Come ti dicevo: “le acidità contenute della birra esaltano la sapidità dei piatti e vanno a ripulire il boccone”.

Polpette in umido e Golden Strong Ale

Terza linea guida: un discreto tenore alcolico sgrassa la bocca dalle untuosità e dalle succulenze del piatto.

Ultimo cibo che abbiniamo sono le polpette di carne in umido.

Nella preparazione abbiamo del manzo tritato che viene reso in tante piccole palline condite al loro interno con sale e pepe e pane bagnato (o almeno questa è una delle ricette…lo so, ce ne sono quante sono i comuni italiani).

Questa polpetta poi verrà ripassata dentro ad un sugo di pomodoro preparato con olio cipolla e pepe.

Un piatto succulento al quale non manca una parte oleosa e una discreta, per non dire elevata, carica aromatica.

È di nuovo il Belgio che ci viene in aiuto con una Golden Strong Ale.

Una birra dal discreto tenore alcolico che tiene a bada sia la succulenza che l’untuosità inevitabile (e gustosa) di questo piatto.

Come ti dicevo: ” un discreto tenore alcolico sgrassa la bocca dalle untuosità e dalle succulenze del piatto”.

Ma c’è di più.

Le speziature dei lieviti tipiche della Golden Strong Ale vanno a braccetto con il pepe e le altre erbe aromatiche utilizzate per la salsa.

Infine la parte maltata gioca un ruolo di concordanza con la carne e di attenuazione verso la salsa di pomodoro che spesso porta con sé delle lievi acidità.

Finisce qui l’articolo sulle prime tre linee guida riguardo all’abbinamento tra birra e cibo.

Se vuoi approfondire l’argomento, in questa serie di articoli, ti do anche degli abbinamenti specifici.

Iscriviti alla newsletter di BIRRA for Beginners per ricevere (gratis) le tre ricette da cucinare (e abbinare) con la birra.

E ricevere anche tutto il materiale (gratuito) per iniziare a conoscere questa straordinaria bevanda.

Se fai già parte della ciurma fai così:

  1. vai su una qualsiasi newsletter del giovedì
  2. Scorri in basso e clicca su “I TUOI CONTENUTI GRATUITI”
  3. Fai click sulle 3 ricette

Diventa TrueFan e scarica gratis

Iscriviti alla Newsletter gratuita. Diventa TrueFan e ricevi subito (gratis):

le due guide (sulla storia e sugli stili), le tre ricette esclusive da cucinare con la birra e l'introduzione del libro.

Ricorda di fare clic sul link che trovi nell'email di conferma (te la inviamo subito dopo aver fatto clic sul tasto giallo)

Iscrivendoti dai il consenso a ricevere solo materiale gratuito.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Iscriviti e ricevi gratis

Iscriviti per ricevere subito i 3 links esclusivi per avere le ricette da preparare e abbinare con la birra.

In più, ogni settimana, riceverai l'e-mail sempre gratuita per stare al passo con la birra

Ricorda di fare clic sul link che trovi nell'email di conferma (te la inviamo subito dopo aver fatto clic sul tasto giallo)

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

(potrai disiscriverti quando vorrai con il link che trovi in fondo ad ogni e-mail che ti invieremo)

Lascia un commento